12.1.09

Il Marito non si capacita del perchè vedendo le immagini di Genova illuminata la sera, del porto Antico e sentendo le sirene delle navi io ritenga perfettamente normale scoppiare in lacrime e farmi venire il magone. Che per quanto io apprezzi De Andrè non è solo la questione di pensare che non c'è più, probabilmente frignerei anche se le immagini della mia città le trasmettessero come "Intervallo" e come sottofondo non ci fosse "Creuza de ma" , ma la classica musica da carillon.

5 commenti:

Baol ha detto...

Se ti può essere di conforto...non sei stata la sola

ilmatte ha detto...

succede anche a me che non ci ho mai vissuto. solo nei racconti.

nonsisamai ha detto...

io con milano invece, non ho quasi mai di questi problemi...

Ginevra ha detto...

ah beh allora mi tranquillizzo :-)

viridian ha detto...

Oh capisco. Con Torino per me è lo stesso. E Genova, è così bella che mi scoppia il cuore ogni volta che ci vado.