23.1.09

Ieri sera rientrando a casa dopo la palestra ho annunciato al Marito che mi ero innamorata del maestro di acquagym.
Vedendo lo sguardo torvo negli occhi del coniuge ho ritenuto opportuno proseguire spiegando le ragioni della mia affermazione.
Ossia che per la prima volta la lezione non è stata assordata da musica da discoteca tunz tunz sparata a volumi al limite della soglia della sopportazione umana, ma che soprattutto poco prima della fine quando ormai ero prossima all'affogamento (mai fatti addominali stando in acqua con le gambe sul bordo della vasca e andando su e giù? ecco) è partita "Bigmouth strikes again".
A quel punto il Marito ha alzato gli occhi al cielo, ha preso il gatto in braccio e giurerei di avergli sentito dire "meno male caro gatto che ci sei tu".

2 commenti:

Baol ha detto...

Come diceva Battisti:
"Un sorriso ed ho visto la mia fine sul tuo viso..."

Come lo capisco :P

viridian ha detto...

Beh dai, una scelta musicale così farebbe innamorare chiunque!