19.12.08

Anche questo corso di fotografia è arrivato al termine. Ieri abbiamo sistemato le foto e creato il portfolio della classe. A. era malato, ma da gentiluomo qual'è è riuscito comunque a farci avere le sue foto ed ha anche fatto un regalo a tutti. Noi per ringraziarlo, gli abbiamo telefonato e lo abbiamo messo in viva voce per condividere un pezzo di lezione assieme a lui. Tutto sembrava essersi concluso per il meglio e dopo esserci salutati e augurati buone feste ci siamo lasciati con il proposito di rivederci nel nuovo anno.
Oggi la prof, una tipa un po' particolare, ha mandato a tutti una mail di saluti in cui ci dava indicazioni sulla strada da intraprendere per il nostro futuro futografico. Peccato che si sia mossa con la delicatezza di un panzer, lasciando tutti a mezzo fra il basito e l'imbufalito.
Io ho la tendenza a lasciar perdere e non entrare in discussioni, soprattutto nell'ambito privato, soprattutto quando si parla di passatempi, ma capisco anche che alle persone con cui è andata giù più pesantemente siano girate le scatole vorticosamente.
Il tutto mi ha lasciato un po' di amaro in bocca. Che un ambito in cui ci si dovrebbe divertire e rilassare, un ambito in cui per fortuna non c'era nessun tipo di competizione, ma solo la voglia di condividere una passione comune, sia stato calpestato malamente mi lascia un po' triste.

2 commenti:

Baol ha detto...

Un bel corso di fotografia quasi quasi me lo faccio...dove trovo le info Gine?

Ginevra ha detto...

Io ho seguito un paio di corsi al Forma (lo spazio dove fanno le mostre in piazza Tito Lucrezio Caro dietro xxiv maggio), www.formafoto.it
e un corso all'officina fotografica
http://www.officinafotografica.com/.
C'è solo l'imbarazzo della scelta.
Poi volendo ci sono anche i corsi del comune (associazione les http://www.ufficio-tempolibero.it/), a gennaio inizio il corso di photoshop. Sono più economici, ma ovviamnte le classi sono più numerose.